attila

la grande depressione

Posts Tagged ‘veltroni’

report e malagrotta

Posted by vaiattila su 25 novembre 2008

Report ha fatto un ottima cosa, come sempre, con la trasmissione sulla discarica di Malagrotta.

La cosa che mi ha colpito maggiormente e che forse andava in qualche modo evidenziato non ha a che fare, però, tanto con l’ambiente, quando con al truffa.

l’uomo che si autoproclama “benefattore” de Roma ( eccone ‘n altro) fa un operazione del genere: da un lato incassa 70 euro a tonnellata per i rifiuti in entrata, dall’ altro lato produce energia bruciando carta e plastica che proviene di fatto dall’unica parte di rifiuti differenziati che il Comune di Roma riesce a separare. (tra l’altro mi pare brutta questa inerzia del comune di Roma nel procedere con la differenziata, e questo appunto e per Veltroni, perchè gran parte di questo processo sta nella volontà dell’ente comunale).

Cioè Cerroni, monopolista dei rifiuti romani, prende la parte più buona dei rifiuti che gli arrivano separati, e questa parte dovebbe finire non dentro un inceneritore, ma dovrebbe finire in un centro di riutilizzo, e produce energia elettrica che vende (a che prezzo non è dato sapere, ma magari il Cerroni riesce anche a lucrare su questo, e l’impinato se l’è costruito con fondi pubblici).

il punto è questo: solitamente le discariche di rifiuti urbani vendono il CDR (combustibile da rifiuti) ad un prezzo che è attorno anche ai 70 euro a tonnellata e di solito si tratta di un CDR meno nobile di quello che viene regalato al Cerroni… Ma che dico “regalato”… a Cerroni il Comune di Roma regala il CDR e anche 70 euro per ogni tonnellata di materiale regalato.

Come dice Milena Gabanelli, Cerroni fa i suoi affari, ma quelli che stanno dall’altra parte e dovrebbero agire per conto della collettività che cavolo fanno? Sono scemi oppure sono corrotti? Delle due cose non so quale sia la migliore!

Posted in varie | Contrassegnato da tag: , , , , , , | 1 Comment »

perchè dovrebbe dimettersi?

Posted by vaiattila su 20 novembre 2008

Villari, eletto per volontà di dio e della nazione, perchè dovrebbe dimettersi?

——————————————————

non vedo l’ora di essere eletto anch’io………

——————————————————

mi piace perchè è un partito pieno di principi (?) ——— prìncipi o princìpi?

——————————————————

‘azzo, Valter, di sto passo resti solo

——————————————————

sì, appunto…. stavamo parlando del senso dello Stato…. che senso ha lo stato?

——————————————————

Gli insulti a Villari colpiscono il parlamento. Certo! speriamo che colpiscano duro.

——————————————————

ho molto rispetto per il Parlamento. Vorrei che il parlamento avesse un po’ di rispetto per me

——————————————————

……….in fin dei conti tutto questo l’ho già visto quando ero all’asilo………

Posted in varie | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

la torre.

Posted by vaiattila su 20 novembre 2008

La torre dà una idea di forza e possanza. Punto di avvistamento, luogo difficile da espugnare. E’ da qua che Walter scruta il movimento dei traditori.

il fatto è che non coglie… troppo buono!

Posted in varie | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Villari: due palle così!

Posted by vaiattila su 18 novembre 2008

Sono stato via e non ho seguito la storia di questo onorevole Villari, in quota PD, che è stato eletto dalla maggioranza di destra quale presidente della commissione di vigilanza Rai, ruolo che spetta, per “tradizione” all’opposizione.

Immagino che tutto quello che c’era da dire sia già stato detto: dalla maggioranza che occupa anche il ruolo dell’opposizione, al biasimo di questo personaggio che non si vuole dimettere nonostante le forti pressioni del partito democratico, dal pericolo per la democrazia, fino alle questioni di altra strategia elettorale e di democrazia interna al partito di Veltroni.

Va bene. Va tutto bene.  E anche cose un po’ già viste: cambi di casacche,  piroette, capriole. L’arte di mediare e di porsi come punto di riferimento, ago della bilancia e che altro!

Io ce l’ho con Veltroni. Ma possibile che tra tutta la brava gente che c’è a sto’ mondo i nostri onorevili ce li andate a scegliere proprio tra questa categoria di scarabei stercorari?

Lui, il Villari, in realtà fa la sua bella figura: Non molla l’opposizione, accetta il voto della destra, si pone immediatamente come grande moderatore della politica e rivendica un ruolo centrale per sè. Chiede incontro con Napolitano, Schifani, Fini, cioè le massime cariche istituzionali e gioca a tutto campo.

E poi è belloccio, è medico e ricco, e ha tante virtù. non sarà un Obama italiano ma una cosa gli va riconosciuta: costui ha due palle così! solo che non sono gli attributi soliti, sono le tonsille….

Posted in varie | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »