attila

la grande depressione

Posts Tagged ‘project financing’

Galan e il project financing

Posted by vaiattila su 3 agosto 2008

Ho letto il libro di Possamai su Giancarlo Galan: “il nordest sono io”. Devo dire che non nutro particolare simpatia per il governatore del Veneto, ma da questo libro intervista il nostro ne esce, a parer mio, con una immagine migliore. Alla fine in lui c’è una qualche sincerità che me lo fanno apprezzare. Qua e là manda qualcuno a remengo, qua e là fa trapelare una qualche preoccupazione per il futuro politico del Veneto (si è accorto anche lui che stiamo andando a puttane con tutto?) qua e là da un qualche segnale di laicità che oggi, quando  tutti sono profondamente ossequiosi nei confronti di santa romana chiesa, almeno getta una piccola speranza.

Ci sono alcune pagine in cui il Governatore appare del tutto sincero. A tratti anche ingenuo. Ad esempio quando il nostro parla dell’ing.Piergiorgio Baita,( grande patron della Mantovani spa, società che esercita una sorta di leaderschip nei confronti delle imprese di costruzione venete, Galan se ne esce con una frase buttata là che mi ha fatto sobbalzare.  Dice Galan di essere molto riconoscente a  Piergiorgio Baita( http://www.verdinrete.it/verdelitorale/venezia%20le%20mani%20sulla%20salvaguardia.htm )perchè questi gli ha spiegati cosa sia effettivamente il project financing!

Ecco, per me tutto torna. E’ un po’ come farsi spiegare il concetto di corruzione da Previti. Nessuno nega che Baita sia in grado di spiegare cosa sia il project financing, E Previti è un principe del foro (anche se non pare abbia frequentato molto le aule del tribunale). Però ora ci si spiega perchè non riesco a vedere il contratto relativo al project financing dell’Ospedale di Mestre. PErchè se il contratto lo ha ispirato Piergiorgio Baita difficilmente questo sarà un contratto equilibrato e che in qualche modo tutela la Pubblica Amministrazione. Io lo sospettavo che fosse questo il procedimento… Baita spiega a Galan i grandi vantaggi del finanziamento privato di un opera pubblica. Galan recepisce e si dà il via ad una serie di opere pubbliche… dove, caso strano e quasi miracoloso, la Mantovani la fa da padrone… Vince sempre lei… E tutto funziona per il meglio… vogliamo riparlarne tra una decina d’anni?

tram di mestre

ospedale di mestre

Mose

marginamento laguna

passante

progetto integrato campalto

metropolitana di superficie

ecc….

ovunque Mantovani

Personalmente ho cercato di raccontare alcuni fatti ai politici di tutte le bandiere, ma sono passato, inevitabilmnete per un rompiballe…. così è.

Annunci

Posted in varie | Contrassegnato da tag: , , , , | 2 Comments »

effetto serra e costi

Posted by vaiattila su 7 maggio 2008

Maurizio Dianese, sul Gazzettino di oggi 7 maggio 2008, testimonia che  dentro il nuovo ospedale di Mestre si muore dal caldo. Tutta colpa dei vetri utilizzati per la realizzazione della grande parete a vela. Cioè, a maggio, in una stagione assulutamente controtendenza per l’andamento climatico, siamo al di sotto delle temperature medie, si riesce a soffrire il caldo.

Di chi sia la colpa o la responsabilità, se ci sia o meno un errore progettuale, se sia colpa del lupo o della pecora a me poco importa.

Io rilancio il mio appello… qualcuno mi faccia avere il contratto in essere tra la splendida ULSS e il consorzio che finanziatore dell’ospedale perchè io ho un sospetto.

Beh, insomma, c’è poco da inventare. Dalla parte dell’amministrazione sanitaria abbiamo una serie di attenti funzionari che, forse, non brillano per malizia, mentre dalla parte del gruppo di imprese che costituisce Veneta Sanitaria Finanza di Progetto abbiamo una serie di “volponi” (si può dire questa parola o qualcuno si offende?) che non è difficile prevedere un qualche risvolto interessante.

Per esempio copio testualmente da http://www.nuovospedalemestre.it/Financing.php la seguente frase:

“I costi

Sull’investimento complessivo di 220 milioni di euro, Veneta Sanitaria Finanza di Progetto anticiperà ca. 140 milioni. La somma sarà ripagata alla società in parte attraverso la gestione di alcuni servizi ospedalieri dati in concessione dall’ULSS 12 per 24 anni.”

ed ecco le domande:

Chi gestisce gli impianti di riscaldamento, condizionamento, acqua luce gas ?

e come vengono ripagati dall ‘ULSS questo servizi?  non è per caso che al soggetto gestore spetti un compenso sulla base degli effettivi consumi? perchè, se è così, allora non saremmo di fronte ad un errore progettuale, ma piuttosto ad un meccanismo un tantinello furbetto…

ma possibile che non ci sia nessuno che sia in grado di pubblicare questo benedetto contratto in vigore tra ULSS e Veneta Sanitaria Finanza di Progetto?

Perchè io non credo che un progettista non si sia posto il problema dell’effetto serra mentre disegna una vetrata del genere… non ci posso credere perchè stiamo parlando di uno degli studi di ingegneria più quotati che ci stiano in questa povera nazione: lo Studio Altieri, grande, grosso e con solide basi tecniche, culturali e anche, diciamolo, politiche.

 

 

 

Posted in ospedale, varie | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

niente documenti per nessuno

Posted by vaiattila su 14 marzo 2008

qualcuno ha risposto alla mia richiesta. Mi sono arrivate mail che sì, vorrei aiutarti, ma di quello che tu chiedi non ho notizie.

Ci stanno delle tesi di laurea su questo project financing del nuovo ospedale di Mestre, ma qualcuno che la sa lunga mi va sapere che no, il piano economico finanzario non è un documento pubblico e  che pertanto non è conoscibile.

Prego? ebbene sì, qualcuno sostiene questo che è come dire che noi ti facciamo anche vedere il contratto, ma cancelliamo tutti i numeri, le date e gli importi relativi perchè questo non ti deve interessare… Ecco, sì.. questo non mi deve interessare.

Posted in varie | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ospedale di Mestre – come ottenere il contratto di project financing?

Posted by vaiattila su 22 febbraio 2008

viabilita.jpgPasso la mattina sulle otto  lungo la nuova viabilità costruita in funzione del nuovo ospedale.

Ci vuole almento un quanto d’ora per percorrere circa cinque chilometri tra l’ingresso di Zelarino e la rotonda della Castellana. E questo ora che l’ospedale non è ancora in funzione. Viene da pensare a quello che succederà tra breve con l’apertura del nosocomio… il quarto d’ora diventerà mezz’ora,, poi sarà la volta di tutte le nuove lottizzazioni che si affacciano sulla nuova viabilità… abbiamo creato un altro disastro viario, un altra strozzatura risparmiando su un po’ di asfalto e intasando alla grande l’accesso all’ospedale e a Mestre.. guardo a questo ulteriore scempio con il fastidio di chi la sa lunga… e sempre la realtà supera la fantasia…. quando ci si prefigura questi scenari disgraziati non si ha mai la fortuna di essere smentiti dalla realtà: si avverano puntuali come la morte!

e passando dentro questo casino di traffico mi viene sempre la domanda, ma perchè non riesco mai a trovare il contratto in essere tra società di realizzazione dell’ospedale e l’USL? perchè questo contratto non è pubblicato sul sito ed ognuno può farsi una opinione un poco documentata di come funzioneranno le cose?

dobbiamo aspettare silenti che scoppi un giorno uno scandalo per venire in possesso di un atto che dovrebbe essere pubblico?

Forza, tiriamo fuori questo contratto e tutta la storia di questo appalto in project financing…. perchè io personalemnte non ho niente contro il project financing ma se non vedo ho sempre il sospetto di qualce pasticcio …. tipo quello dell’Impregilo con i termovalorizzatori di Napoli… anche là sembrava tutto perfetto…. ma anche tutto troppo segreto…

fuori le carte! i contratti fatti dagli enti pubblici sono atti che devono essere a disposizione di tutti…. per capire, imparare, copiare (se fatti bene) o evitare (se fatti male) e questo al di là di tutto…. trasmigrazione di buone pratiche!

Posted in ospedale | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »