attila

la grande depressione

per una crisi che finisce, un altra ne nasce…

Posted by vaiattila su 7 novembre 2009

Non starò qua a contestare quanto riporta oggi la stampa rispetto alla crisi. C’è già Silvio e Giulio che proclamano e gioiscono… C’è però anche l’articolo di Giorgio Topa si noiseFromAmerica che ha l’ardimento di spiegare… Una piccola goccia nell’infinito mare della disinformazione. O ne facciamo un fatto di fede?

Se un pirla qualsiasi come me, che quando si connette ad internet vede la pagina di Repubblica come pagina iniziale, si fida di quello che legge, minimo minimo scende in strada e si da alla pazza gioia… altro che scudetto o mondiale di calcio… per una notizia così dovremmo scatenarci in un tripudio di bandiere, claxonate, cori, inni, bevute… abbiamo superato gli inglesi, siamo una potenza, quei socchi di spagnoli,  con a capo quell’uomo senza timor di dio che è Zapatero, pretendevano di essere avanti a noi e invece ….

Io non ho, quale osservatorio, quello privilegiato dell’OCSE,. Guardo dal mio punto di vista che fino a poco tempo fa era un punto di vista rasoterra e che oggi sta sempre di più diventando un punto di vista underground… mi sto inabissando nel profondo della terra, in modo ineluttabile ed inarrestabile. Scorro con frenesia gli albi pretori dei comuni, delle provincie, delle regioni delle società miste pubblico/privato che gestiscono servizi pubblici… Vado in cerca di bandi di gara, di appalti…. fino a due anni fa, anche se non si arrivava ai livelli di prima 2001, c’era comunque da lavorare e qualche bricciola arrivava anche a me, poi a partire dal 2008 tutto fermo! Andate a guardare  i siti delle regioni. Quanti bandi di progettazione?  quanti di lavori? Senza esagerazione credo che si possa stimare un 10% rispetto a quello di qualche anno fa. Esagerato? Bene mi pare di ricordare che il valore degli appalti pubblici sia sceso  ufficialmente del 23% tra il periodo 2003 /2008…. se ci combiniamo un valore come quello dell’inflazione  che per carità celeste posso anche buttare là un 10%, abbiamo una caduta del 33% di valore di appalti.

Ovviamente quando qualcuno ci racconterà il sdato vero del valore degli appalti pubblici fatti nell’anno di grazia 2009 allora si avrà l’esatto quadro della situazione.

Un mio amico, incontrato casualmente per strada, essendo vecchio e scafato, mi ricordava che tutte le riprese economiche che ci sono state dal dopoguerra ad oggi, hanno trovato un potente motore di propunsione nelle opere pubbliche… Vedrai, mi diceva, la ripresa arriverà ancora una volta da là… l’ho guardato sconsolato: Ingegnere, auguri! dovrai aspettare un bel po’ a meno che a te una mano provvidenziale non affidi un quallche incarico nell’ambito del ponte sullo stritto o del mose..

Ma sempre dal pubblico dobbiamo aspettarci aiuti?

No. Certo, guardiamo al settore privato. Siamo nel cuore dello splendido nordest ed è tutto un fiorire di iniziative…

Mentre Colannino annuncia la tenuta del gruppo MotoGuzzi,  si annuncia una nuova cassa integrazione per l’Aprilia… 380 dipendenti su 415…(la NuovaVenezia 9 ottobre)

La San benedetto chiede per la prima volta nella sua storia cassa integrazione per due anni – la speedline mette 100 operai in mobilità (Corriere della Sera Veneto 20 ottobre 2009)

ma qua mi fermo, perchè solo digitando “cassa integrazione veneto”  e limitando su “ricerca avanzata “di google  la casalla Archivio all’ ultimo mese c’è da prendere paura… perchè ci sono tutte, ma proprio tutte le imprese che erano il simbolo della “locomotiva d’ Italia”

Per fortuna che il tempo è gentiluomo, come dice Tremonti… e alla fine qualcuno dovrà spiegarci perchè a fronte di questa tragedia nessuno ha fatto assolutamente nulla, ma si è solo detto che passerà, e che poi la nostra speranza è che tutto quello che sta accadendo non sia altro che la visione disperata di chi si auspica che la crisi metta all’ angolo questo governo…  Ma si può essere più cretini di così?

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: