attila

la grande depressione

I rutelli

Posted by vaiattila su 13 febbraio 2009

I rutelli vanno su e giù, come una massa gassosa che alberga dentro di noi ma che sono del tutto fuori posto. Cioè i rutelli non ci appartengono e loro, sotto sotto, lo sanno.  Questo fastidio si manifesta nel modo più inopportuno e danno di noi una pessima rappresentazione, facendoci passare per quello che non siamo. A volte i rutelli sfuggono al nostro controllo e allora esplodono rumorosamente portando con sè un odore di vetero cattolicesimo ratzingheriano che è radicale, ma che ha un retrogusto di lefreviano.

Eppure i rutelli starebbero a loro agio nel grande alveo del partito più libertario del mondo, quello secondo il quale la libertà di pensiero finosce solo quanto incoccia con gli interessi dei soliti pochi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: