attila

la grande depressione

brunetta e la figura del datore di lavoro nella pubblica amministrazione

Posted by vaiattila su 8 novembre 2008

Il Sgnore dei Tornelli viaggia nelle Terre di Mezzo. Sono territori pericolosi dove la fantasia, a volte, gioca brutti scherzi, come quello che deve aver avuto il nostro. Nel già citato “piano industriale per la Pubblica Amministrazione”  (vedi precedente  post ) Brunetta si profonde in una ambiziosa creazione mentale. Riporto testualmente

“Occorre introdurre nel lavoro pubblico la figura del datore di lavoro a cui sia possibile imputare l’eventuale responsabilità di un “fallimento” dell’Amministrazione, analogamente a quanto avviene per il fallimento civilistico nel settore privato.”

di questa figura mitica del datore di lavoro non è dato sapere altro, ma si conosce il suo unico  scopo che è quelloall’interno della pubblica amministrazione di assumersi la responsabilità del fallimento.

Dire che è geniale è poco. Solo per questo, credo, che Renato Brunetta meriti il nobel. Un capro espiatorio istituzionale è sicuramente una buona riforma.

Annunci

Una Risposta to “brunetta e la figura del datore di lavoro nella pubblica amministrazione”

  1. […] Pubblicato da vaiattila su Novembre 22, 2008 mi cito. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: