attila

la grande depressione

il presidente emerito e corrado augias

Posted by vaiattila su 28 ottobre 2008

le parole del presidente emerito stronzo Francesco Cossiga hanno scandalizzato parecchi lettori. Ne fa cenno, nel silenzio generale, Corrado Augias nel suo quotidiano spazio su La Repubblica.

Il tono è tendenzialmente conciliante. Usa, nei confronti dell’emerito stronzo, una sorta di tolleranza che si usa con i bambini e con gli arteriosclerotici: “le parole di Cossiga, dette da altri o in altri tempi, avrebbero molto preoccupato e suscitato una serie di reazioni forti:” Ma oggi, e questo Augias non lo dice ma lo fa semplicemente intuire, Cossiga è una sorta di variabile impazzita che sproloquia a ruota libera e senza alcuna attinenza con la realtà: Se Cossiga è effettivamente un povero affetto da demenza senile allora andrebbe pesantemente stigmatizzato il Riformista giornale sul quale è apparsa da nulla l’intervista all’emerito.

Quando alcuni giorni fa ho letto le dichiarazioni di Cossiga, mi sono veramente e profondamente indignato. Quell’essere non mi è mai piaciuto, ne quando era ministro degli interni e tantomeno quando decise di fare il picconatore da Presidente della Repubblica.

Nonostante questo non ho mai scritto cossiga con la Kappa.  Ne sono  tentato ora. Ma ai tempi della sua emerita presidenza mi dava un fastidio fisico il suo togliersi sassolini dalle scarpe con quel fare da vecchia volpe, autoproclamandosi furbo ed auto assolvendosi dalle sue responsabiltà: Uomo, se fai il presidente delle repubblica non vai in giro a fare il discolo e il provocatore. Te ne stai al tuo posto… ecco, quello stesso gioco che oggi fa l’altro picconatore della repubblica. il Silvio nazionale, l’uomo che segue il piano che fu di Licio Gelli e della P2 e che il nostro emerito cossiga aprezzava.

il fatto che le dichiarazioni del subdolo elemento non abbiano sollevato una insurrezione da parte della sinistra ,e anche forse parte di qualche appartenente alla destra , non fa onore a nessuno.

Il buon Corrado, poi, parla dell’omicidio di Giorgiana Masi e in qualche modo addombra lo zampino di qualche macchianazione da legare, appunto, alla grande strategia del ex ministro agli interno Cossiga …

C’è da rabbrividire. E di Moro, di via Gradoli, e di tutto il resto….

Augias è sempre stato attratto dai misteri… nel caso di Cossiga, invece, non sembra così interessato. Certo, una commissione parlamentare… ma se io e qualsiasi semplice cittadino esprimesse concetti simili a quelli espressi da Cossiga saremmo a rischio quantomeno per incitazione a delinquere… se non di concorso in omicidio, eccetera eccetera fino ad arrivare ai reati contro lo stato: cospirazione e quanto altro… e tutto questo l’emerito stronzo lo può dire ergendosi anche ad esempio di fedeltà alla repubblica?

non ho parole, mi resta solo l’insulto e lo sputo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: