attila

la grande depressione

D’Alema, ma che brutta cosa…

Posted by vaiattila su 22 ottobre 2008

Massimo d’Alema sarà pure intelligente e abile. Sarà perfino un navigato politico (doppio senso), ma quando definiasce Brunetta “energumeno tascabile” fa una cosa decisamente riprovevole perchè attacca Brunetta sull’unica cosa dove Brunetta è inattacabile. La sua altezza non l’ha certo voluta lui, se l’è ritrovata e provabilmente ha dovuto lottare parecchio per accettarla.

Secondo me ci sono tante e tali cazzate ascrivibili al Ministro, al professore, al politico Brunetta che ricorrere ai suoi difetti fisici per criticarlo è semplicemente una caduta di gusto e l’espressione di una vecchia filosofia un tantino brutta: espressione della eugenetica spartano-nqzistoide con inflessioni popolari di varia derivazione.

il ricorrere all’insulto mettendoci di mezzo i difetti fisici è cosa stupida e profondamente vigliacca. E io sono profondamente indignato per la frase di D’Alema anche perchè mi costringe a solidarizzare con Brunetta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: