attila

la grande depressione

i tornelli di Brunetta

Posted by vaiattila su 14 ottobre 2008

quest’uomo è una furia. Con la sua invenzione dei tornelli ha posto sotto controllo ben 1561 dipendenti di Palazzo Chigi che da oggi in poi saranno costretti a lavorare di più.

Crisi dei commercianti attorno a palazzo Chigi.:un calo di almeno il trenta per cento. Silvio promette: non perderemo nemmeno un caffè. Il governo è pronto ad integrare i minori guadagni dei commercianti. PEr questo Tremonti ha detto che si potrà estendere i fondi a disposizione delle banche anche ai commercianti attorno a palazzo Chigi.

Torniamo a Brunetta. Quest’uomo è un vero genio. Lui si è guardato attorno è già dopo pochi mese ha capito tutti i mali della pubblica ammnistrazione. Si è guardato ancora attorno ed ha inventato questa roba che si chiamano tornelli. Più che il ministro avrebbe potuto fare il capo del personale. Da ora in poi le contestazioni per i ritardi dei dipendenti ministeriali saranno fatte con decreti legge, mentre è allo studio una proposta di legge del mitico ministro per regolare l’afflusso   dei dipendentiai servizi igienici.

Ma c’è qualcuno che spiega a Brunetta quali siano i compitii di un ministro?

Annunci

3 Risposte to “i tornelli di Brunetta”

  1. Pietro said

    La questione dei Tornelli sta bene a chi non gli tocca, il problema è il sadismo. A certe persone piace schiavizzare e ridurre in catene il prossimo. C’è molta cattiveria ed egoismo in Italia questo è il problema, Persone come brunetta ed i suoi tirapiedi amano comandare e mettere in difficoltà gli altri infischiandosene dei gravi risvolti psicologici sugli essere umani. Ci vorrebbero degli psicologi al governo non degli impostori egoisti sadici come lui… Controllare le persone è contro qualsiasi principio di libertà, schiavizzare è un reato contro la persona, questa è una forma di carcerazione a tutti gli effetti, una forma di involuzione altro che progresso. Se si mettono i tornelli bisogna anche ridurre gli orari di lavoro, perché essere inchiodati 9 ore in un ufficio a dover sopportare la coabitazione forzata fa impazzire, rende nevrotici, chiedetelo agli psicologi. Se si mettono i tornelli bisogna anche dotare i palazzi di giustizia di una mensa, di uno spaccio, di una palestra, di spazi vitali, altrimenti le persone cadono in depressione, e vorrei ricordare che gli impiegati statali italiani della giustizia (non i magistrati) sono i meno pagati d’Europa, ma questo a Brunetta non gli interessa!

  2. vaiattila said

    più che psicologi al governo ci vedrei bene psichiatri attorno ai nostri ministri. Ma non è una considerazione qualunquista la mia. E’ che sono veramente preoccupato sullo stato di salute mentale di che pensa di sè di essere un genio e lo pensa seriamente. Ne è talmente convinto che anche una cretineria come quella dei tornelli viene presentata come una genialata.

  3. Tiziano said

    1. Nessuno ha ancora citato i PENDOLARI ..eggià una buona percentuale di impiegati statali come me fa il pendolare, cioè sacrifica il suo tempo libero talvolta 5/6 ore al giorno per recarsi al lavoro, spesso con il mezzo privato, affrontando spese e rischi giornalieri, diventando affannati e stressati, arrivando negli anni a sindromi psicologiche gravi. Rinunciando ad affetti ed hobby. E che caxxo di vita è questa per 1100 Euro al mese? Trentasei ore a settimana più altrettante per i trasferimenti???
    E la mia famiglia quando la vedo, la mia casa quando la curo???? Per colpa di questo incosciente ed i suoi tirapiedi tutti i dirigenti locali ora si sentono il diritto di segregare/carcerare i dipendenti senza nemmeno più farli uscire per prendersi un caffé al bar per la pausa pranzo o per farsi un giretto pomeridiano….e la salute psicologica delle persone dove la mettiamo?? Ma davvero certa gente pensa che gli essere umani siano tutti uguali ..e che debbano vivere solo per lavorare, per produrre? Ma dove siamo arrivati? Questa è follia! Mi sembra che un periodo di malattia ogni tanto poteva servire ad aiutare psicologicamente anche tutte quelle persone stressate dal pendolarismo che molte amministrazioni statali …(vedi il ministero della Giustizia) impongono (spesso per antipatia o per fare del male al dipendente). Ogni tanto bisogna staccare la spina e avere un po’ di libertà (i giorni di ferie non bastano)…per godersi la vita e per riposarsi…chiedetelo ad uno psicologo se non è cosi…oggi il lavoro dipendente è diventato ancora di più una sorta di schiavismo per colpa di chi ha tutto interesse a schiavizzarci e a farci scoppiare e quindi mollare….Viva la vita e la libertà…abbasso le catene per lo stipendio della sopravvivenza! La gioventù è una sola e sprecarla per stare rinchiusi tutto il giorno in questi uffici fa diventare alla lunga nevrotici…fa impazzire…
    L’uomo è stato creato per essere libero! Organizzare il lavoro dipendente in modo che gli impiegati abbiano più tempo da dedicare a se stessi e alle proprie famiglie….basterebbe lavorare produttivamente solo la mattina dalle 9:00 alle 13:00…invece di essere costretti a stare a morire d’inedia pomeriggi interi per far quadrare ste caxxo di 36 ore + il pendolarismo..CAXXO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: