attila

la grande depressione

Brunetta a matrix

Posted by vaiattila su 4 settembre 2008

Ieri sera il Nostro stava su Matrix. Purtroppo dello spettacolo ho perso una buona mezz’ora. Imperdonabile.

Renato era al meglio di sè, pimpante, motivato, perfino eccitato. Rispondeva sicuro, inarrestabile e competente come sempre.

Ha più volte ribadito un concetto: lui le cose le sa perchè quelle cose le insegna e quindi essendo un professore è competente.  Questo è il punto primo. Il punto secondo, e su questo è stato anche un poco offensivo nei confronti di chi metteva in dubbio alcune sue afferamzioni, lui le cose le sa anche più degli altri perchè non solo è un professore, ma anche è il ministro.

Non sto scherzando o come al solito facendo della facile ironia. Queste cose le ha dette chiare e tonde e le ha ribadite più volte. Io mi rivoltavo sulla sedia di casa mia. Se fossi stato presente gli avrei semplicemente ricordato che abbiamo una classe docente di pessima qualità. Gli avrei anche ricordato che le qualificazioni all’università funzionano non per merito, ma per clientela. Gli avrei ricordato che forse il fatto di essere stato a suo tempo piuttosto ammanicato con il potere socialista non è necessariamente sinonimo di competenza.

Gli avrei anche fatto presente che i suoi assunti sulla pubblica amministrazione sono tutti da provare e sono supportati da analisi del tutto sommarie, parziali e senza alcuna effettiva capacità di penetrazione.

Cioè finchè si scherza si scherza, ma quando un emerito somaro pretende di salire in cattedra allora, veramente, mi girano.

Allora, dice il nostro Napoleone, la prima fase l’ho conclusa (di cosa si trattava? di fare l’appello dei presenti e degli assenti? di colpire l’assenteismo? di aumentare la produttività?  insomma di cosa sta parlando il Ministro?) ora inizio la seconda fase. In cosa consiste questa seconda fase? sembrerebbe nel premiare i dipendenti meritevoli e nel portare avanti le situazioni di eccellenza nella pubblica amministrazione. Dal film: è necessario creare un sistema premiante per i meglio.

Va bene. Lui, Ichino, Boeri e compagni cantante, di destra o di sinistra che siano, credono ancora a queste baggianate perchè nella Pubblica Amministrazione non ci sono mai stati. Hanno analizzato le cose da professori illuminati ( e sono quei professori che hanno contribuito a creare la classe dirigente della PA che non brilla  certe per particolare competenza).

Prendiamo un esempio a caso di come funzionano veramente le cose. E lo prendo dal giornale di oggi, tanto  ogni giorno è buono.

La Regione Lombardia afferma che Eluana, la povera creatura in coma da 14 anni, deve continuare ad essere trattata disattendendo un sentenza emessa dalla Magistratura che consente la sospensione del trattamento.

Un dirigente di un ente pubblico che solo per sentito dire ha una minima concezione della gerarchia delle fonti ( ieri il ministro Brunetta si è definito un economista ed un giurista… dall’alto della sua laurea in scienze politiche e della sua notevole produzione scientifica che te la raccomando….)  sa benissimo che il comportamento della Regione è illeggittimo. Un buon dirigente dovrebbe aver scritto , quantomeno, un parere negativo. Ma se così avesse fatto quel dirigente sarebbe agli occhi dei vari politici un “rompicoglioni” e un pessimo dirigente. Come valutiamo questa cosa?

Ma ancora. L’assessore dei lavori pubblici del comune di xxxx chiede al funzionario se è possibile dare un lavoro alla ditta xxxx perchè sa che questa lavora bene… (succede ogni momento  in italia… anche adesso, in questo preciso istante) No, dice il funzionario… Beh, dice l’assessore, allora facciamo una gara ma facciamo vincere la ditta xxxx. Il bravo funzionario dovrebbe, a questo punto procedere a denunciare il suo Assessore alla autorità giudiziaria perchè siamo in presenza di un grave reato….. Ma secondo voi quel funzionario sarà giudicato bravo, competente e capace oppure sarà prontamente rimosso e messo in qualche ufficio senza alcuna competenza specifica?

Brunetta, questo è il vero problema della pubblica amministrazione!

Brunetta ed Ichino pensino ai fanulloni e ai sistemi di valutazione della dirigenza… Potrebbero studiare l’attuazione pratica che si fa da anni in qualche comune… Grande inefficienza, ma obiettivi tutti raggiunti, una dirigenza sempre al top che perde intere giornata a studuare i metodi di valutazione e il raggiugimento “formale” dei risultati e, sul piano pratico, una vera catastrofe operativa….

Vedremo non appena sarà finito Carosello.

Annunci

3 Risposte to “Brunetta a matrix”

  1. puffacchio said

    sono rimasto agghiacciato leggendo,
    non ricordo su quale giornalaccio estivo,
    che le sciure ingioiellate al mare incitavano
    brunetta affinchè colpisse anche lo “scandalo”
    dei permessi ex 104/92…
    che oltretutto riguarda i lavoratori pubblici e privati.

    immagino la rabbia delle sciure di porto cervo
    costrette a subire l’assenza delle loro cameriere
    o del giardiniere
    che tre giorni al mese invece di pulire i loro dorati deretani
    possono accudire il figlio handicappato
    o la madre moribonda.

    cha cazzo di paese!

  2. bretella said

    ti sei dimenticato di ricordare che lo strumento proposto da Napoleone per gararantire l’efficienza e l’efficacia della p.a. da ottenere nella Seconda Fase ( e mi vengono i brividi, pensando che ce ne potrebbe essere una Terza ed una Quarta ed una Quinta e chi più ne ha più ne metta ) non è il sistema di norme e quindi di obblighi per chi deve attuare i procedimenti ( come hanno fatto i suoi predecessori BASSANINI, FRATTINI che hanno costruito sistemi perfetti – l’ha detto lui.. – ma teorici!!- si perchè le norme sono teoria e chi è che non lo sapeva ?!! – ) ma, UDITE UDITE, la famigerata CLASS ACTION!! Si, quella che permette al cittadino di andare dal giudice per chiedere giustizia perchè il funzionario non ha rilasciato il certificato in tre giorni e quindi il giudice dopo 300 giorni (forse, se va bene) ti riconosce che dovevi avere il certificato dopo 3 giorni e dice all’amministrazione che ti deve rilsciare il certificato!! D’altra parte, il giudice che , non deve più giudicare i farabutti che corrompono qualcuno o che fanno concussioni o che ammazzano o che rubano, ecc. ecc., sarà impegnato giorno e notte a garantire l’efficacia della CLASS ACTION ingolfandosi di lavoro solo per dire che l’amministrazione doveva rilasciare il dato atto in quel determinato tempo. Ora, io dico, c’era necessità di un LUMINARE, di UN SUPERDOCENTE, di un SUPERMINISTRO per dire una cosa del genere? Non c’è che dire, è stato scelto l’uomo giusto per guidare la Pubblica Amministrazione Italiana…

    P.S. In più di un passaggio, il luminare ha sostenuto che la maggioranza degli Italiani gli ha detto di proseguire sulla strada che ha iniziato a percorrere. Ma sta parlando degli Italiani o dei suoi conoscenti italiani, tipo la vicina di casa, come ha già raccontato nella scorsa puntata di Matrix? Ai posteri..

  3. domenico said

    Basta solo l’evidente imbarazzo mostrato dal ministrino alla domanda di una ragazza di cosa fare nel caso in cui, sola e con un braccio ingessato (e quindi giustificatissima a prendere la malattia da lavoro, cosa che peraltro succede in un posto di lavoro anche privato), per andare in farmacia o dal medico se per legge ora bisogna aspettare la visita fiscale dalle 8 alle 20….Beh’, la soluzione si trova, si chiama un amico, un conoscente…magari un appartenente ad una ronda…e perchè non fare le ronde dei dipendenti ammalati che non possono uscire perchè aspettano il medico fiscale? da un eccesso all’altro, non ridevo purtroppo ieri sera, m’incazzavo e basta.
    un precario della scuola che dal prox giugno andrà a chiedere la disoccupazione all’INPS.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: