attila

la grande depressione

ospedale di mestre – finanziamento

Posted by vaiattila su 24 settembre 2007

ho cercato tra migliaia di siti qualcosa che mi facesse comprendere come e con quale modalità rientreranno gli investitori privati dei loro soldi.

Ho trovato numerosi interventi, tutti entusiasti, che raccontano di quanto mette il privato, quanto il pubblico quanto le banche ecc… Ho capito che il consorzio di imprese che si è aggiudicato il project financing rientrerà dei propri investimenti attraverso i proventi di una serie di servizi che gestirà per i prossimi 25 anni. Servizi mensa, servizi pulizia, servizi alberghieri (quelli relativi alle degenze a pagamento), servizi commerciali quali quelli dei bar, negozi ecc… Poi servizi di laboratorio… analisi a quant’altro.

Se la parte della spesa è ricca di grafici, schemi e racconti non così la parte relativa alla previsione di spesa da parte dell’usl per la gestione…

Chi investe è giusto che guadagni. Chi compra è giusto che paghi. Ma in questo gioco, che altro non è che il mercato, qualcosa, o qualcuno, risulta un poco oscuro o quantomeno non trasparente.

Mi sorprende come tra le mille e mille citazioni del project financing dell’ospedale di Mestre, tutte entusiastiche e positive, nessuno si sia preoccupato di comprendere quella che sicuramente è stata la prima preoccupazione dei “promotori” privati di questo intervento.

E mi meraviglio come nè l’USL nè in consorzio di promotori abbiano avuto l’accortezza e la correttezza di dare una qualche indicazione a proposito….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: