attila

la grande depressione

Archive for agosto 2007

pierferdi

Posted by vaiattila su 2 agosto 2007

oggi la sua immagine campeggia, a bocca spalancata, sulle prime pagine dei quotidiani.

Perferdinando Casini è là, in bella mostra di sè che ci fa vedere, senza pudore alcuno, che lui non è un tossico. Qualcuno aveva avanzato questa ipotesi? Qualcuno aveva solo lontanamente detto… Pierferdi si fa? non mi risulta.

Per esempio c’era chi diceva di provare a prendere un capello del vicerè di Sicilia, tale onorevole Miccichè,  e vedere se c’era della positività in lui…

Ma su Pierferdi nessun dubbio.  Ma lui ha comunque voluto renderci edotti della sua astinenza da droghe.

Anch’io non mi drogo. Forse qualche bicchiere di troppo, ma neanche più di tanto.  Qualche volta ho ecceduto con il caffè. Non fumo.   Non so, spero che la cosa interessi a qualcuno, tanto per non passare del tutto inosservato.

Se poi devo dire cosa ci provo di fronte alla foto di Pierferdi a bocca spalancata e con un tampone in bocca, allora devo dichiarare tutto il mio fastidio per questa volgarità  ripugnante.  Ma che brutta cosa, onorevole Pierferdi! Lei , per altri versi così piacevole,  non dovrebbe cadere in queste grezzate da peone democristo.

Ma insomma cosa voleva provare? che lei non era assieme a Mele quella notte?  oppure che non tutti gli onorevoli si drogano? certo che no… in questa logica un giorno che si scopre che un avvocato si è fatto di coca, tutti gli avvocati, a riprova della loro statura morale, devono sottoporsi a pubblico tampone con tanto di messaggio mediatico. Poi sarà la volta dei medici, degli elettricisti, dei magistrati, dei dipendenti comunale e via dicendo….

Forse non ha capito il problema. La cosa “fastidiosa” è che l’amico Mele si dedica a sesso mercenario e ad assunzione e distribuzione di sostanze stupefacenti mentre recita, in altra sede, la parte di moralizzatore e di difensore dei valori etici che non pratica.

Questo è quello che infastidisce, questo moralismo becero che ha due morali una per sè ed una per gli altri…. quella stessa morale che tu, Pierferdi, pratichi nei confronti del divorzio. Sei contrario al divorzio, ma lo pratichi. salvo poi intentare presso “sacra rota” provvedimento di annullamento di precedente matrimonio…. Perchè Pierferdi? per matrimonio ratto, ma non consumato? per impotentia coendi o per impotentia generandi?  Facci un piacere,  se del caso, non sottoporti a pubblico esame clinico!

grazie.

attila

Annunci

Posted in varie | 1 Comment »

i deputati dell’UDC si sottopongono ai test antidroga

Posted by vaiattila su 1 agosto 2007

questa mattina i deputati dell’ex partito di Mele, quello dei festini a base di donne e coca, si sono sottoposti di loro spntanea volontà ai test per accertare l’assenza di tracce di droga nel loro organismo.

Secondo alcuni dopo 48 ore dall’assunzione di stupoefacenti non è più possibile rintracciarne  la presenze nel sangue dell’assuntore…

E’ forse per questo che tutti si sono presentati molto presto…crisi di astinenza. Magari ritendando il test domani mattina potremmo anche riammettere l’onorevole Mele all’UDC!

attila

Posted in varie | Leave a Comment »

la lapidazione mediatica dell’onorevole Mele

Posted by vaiattila su 1 agosto 2007

il povero onorevole Mele è colpevolizzato perchè ha confessato ( ingenuo e sprovveduto) di aver fatto, una tantum, una notte brava a suon di prostitute e coca. Quello che viene chiamato un “festino a luci rosse” (ecco riaffiorare i comunisti!). A ben guardare Mele, per altro difensore dei valori etici delle nostre comuni radici cristiane, non merita tanta indignazione.

Al di là delle considerazioni strettamente personali (aspetta un figlio, è lontano da casa, ha avuto un momento di debolezza, però è anche stato gentile perchè ha fatto un regalino alle sue compagne per una notte), il comportamento dell’onorevole Mele non è assolutamente condannabile.

La diffusione della coca, pare, sia tale che che la ritroviamo nei corsi d’acqua e nell’aria. Come dire che ormai siamo tutti cocainomani. Il frequentare prostitute è azione socialmente nobile in quanto si scaricano pulsioni o tensioni che, se continuamente represse, genererebbero maggiori tensioni sociali ed episodi ancora peggiori di violenza privata.  Inoltre si agevola l’inserimento di donne extra comunitarie nel nostro pregevole consesso sociale.

Mele, quindi, è uno di noi, con le sue debolezze e le sue ingenuità, ma anche i suoi punti di forza: attaccamento alla famiglia,  forti valori etici, una rete di amici e conoscenti che lo sostengono e lo apprezzano per quello che è. 

Là, dalle parti di Ostuni o di Carovigno, che  sono discendenti dei Messapi, popolazione fiera ed indomita,  sapranno apprezzare le prodezze di Mele, uno come loro, di sani principi morali, ma anche infinitamente virile, con due palle così… uno che sa farsi intendere e che sa che, quando è il momento, non ci si tira indietro.

A lui e a tutti i suoi elettori un augurio di prosperità e perseveranza.

Un saluto anche all’onorevole Cesare Previti che, dimessosi dal Parlamento italiano,  è e resterà per sempre onorevole.

attila

Posted in varie | Leave a Comment »